Nero di pece

Nero di pece su ieri e domani. Son dama morente in un antico maniero al cui sguardo non sfugge l’amor disertore. Giara di sale trascino sul ventre, che il miele è disperso nella casa del dubbio. Nero di pece su ieri e domani. Son dama danzante in una torre di vetro. Raccolgo le piume di un animo amaro, foggiando le ali..mio solo riparo.

( Sabrina S. )

Annunci