L’insostenibile leggerezza dell’essere

SENZA VOLTI

Aveva un desiderio di dirgli, come la più banale delle donne: Non lasciarmi, tienimi con te, domami, soggiogami, sii forte! Ma erano parole che non poteva né sapeva pronunciare.
Quando l’ebbe sciolto dall’abbraccio, disse soltanto: “Come sono felice di essere con te”. Con il suo carattere riservato, era il massimo che potesse dire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...