Il mese delle rose

E’ il tuo compleanno. “Maggio é il mese delle rose”, si dice sempre in questo giorno. Io non lo dico da tempo, resto in silenzio ma lo penso ogni volta che Maggio arriva, ogni anno, oggi. Dovrei passare a trovarti e presentarmi con un regalo, ma non sono mai stata brava a fare regali per i giorni che lo richiedono. Troppo pensati, spesso scontati. Da quando ti sei trasferita mi pare che il giorno sia lento a passare e ho perso le tue abitudini e ho dimenticato quello che ti piace. Mi affatico a ricordare il tuo odore, e il tuo viso é dietro un velo. Non c’é più il tempo in cui raccoglievo storie e ti raccontavo farfalle e strade, nuvole e colori, profumi e nebbia. Ora passo con un fiore tra viali in cui i vivi guardano i morti e i morti fissano i vivi… e aspetto. Ti aspetto!15maggio

4 thoughts on “Il mese delle rose

  1. Questa è assolutamente bellissima, mi sono sinceramente commosso. Oltre le mie persone care, mi hai fatto ricordare una lapide di una ragazza morta nel 1916. C’è scritto. -il suo profumo divenne ricordo – ogni volta che vado al cimitero,raramente ma per motivi diversi da tuoi, passo a visitare, la cosa incredibile è che ci sono sempre dei fiori freschi.
    Volevo scrivere un racconto, è la tomba di due fratelli, un maschio morto nella prima guerra come aviatore, e la sorella due anni dopo una malattia.
    Io amo inventare, poi ci metto qualcosa di mio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...