Riflesso d’oppio

Per ricordarmi di averlo scritto, perche’ il diavolo si nasconde nei dettagli… e l’inferno e’ dietro ogni angolo !

"Frammenti" di Sabrina S.

riflesso d'oppio

Passa uno zingaro, dietro le pupille dilatate. E’ un ricordo confuso, un pensiero senza madre, ne’ morte. Passa, scappa, poi torna a guardare  il vuoto dall’angolo dell’occhio. Cos’era? Non ricorda, Angelina.  Nella stanza, ormai senza barriere ne’ solide pareti, danzano gli angoli di gomma in un perpetuo ondeggiare. Gode da sola di questo miele che inebria i sensi e la lascia morire ogni notte, per rinascere al mattino in attesa di una nuova luna. Non c’e’ dolore nel corpo. Il cuore tace in un battito impercettibile, e l’anima cerca se stessa in un cumulo di oggetti sul pavimento. Cioccolata, carta di caramelle, libri, creme per  il  corpo, una borsa, un bracciale. E intanto annega in un mare senza frontiere di lenzuola e cuscini. Ride Angelina, difronte a se stessa, riflessa nello specchio lungo. L’immagine doppia si tuffa in una dimensione che estende la coscienza ai limiti del pensiero. Cadono le barriere del…

View original post 143 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...